LO STUDIO
Massimo Palladini Ŕ nato a Milano l'11 maggio 1961 dove si Ŕ laureato al Politecnico nel 1986 discutendo la tesi di Progettazione Architettonica con il Professor Eugenio Gentili Tedeschi.

Dal 1987 svolge libera attivitÓ professionale a Sondrio nell'ambito della progettazione architettonica, dell'arredamento e della pianificazione urbanistica.

Ha riadattato importanti strutture turistiche-ricettive a Chiesa Valmalenco, Aprica, Livigno, e realizzato edifici residenziali nel capoluogo Valtellinese, in Valmalenco, ecc.

Collabora con la Banca Popolare di Sondrio per la quale ha realizzato il nuovo Centro Servizi, gli Archivi Centrali ed una sala polifunzionale.

E' consulente della T70 Contract con la quale ha progettato l'arredamento delle foresterie all'interno del Golf Club di Bogogno, il punto vendita Esedra International Design a Carate Brianza e l'ipotesi dello stand espositivo per l'expo del Salone di Milano.

Su incarico di diversi Enti locali si Ŕ occupato di arredo urbano, di riqualificazione del territorio in chiave turistica, di recupero di comparti edificatori nei centri storici, di Piani Urbanistici ed Attuativi.

Ha progettato la rifunzionalizzazione e l'arredamento degli spazi della ComunitÓ Montana Valtellina di Sondrio, del Bacino Imbrifero Montano Valtellino, del Comune di Lanzada, ecc. ecc.

Si Ŕ occupato di progettazione scolastica e sportiva realizzando la nuova scuola materna di Albosaggia, la scuola media di teglio, la rirutturazione del palazzetto sportivo di Piateda, il completamento della piscina della Valmalenco e gli spogliatoi di calcio di Piateda.

Ha infine progettato spazi "aperti" con la realizzazione del "Parco della cultura" a Lanzada, del "Giardino della solidarietÓ tra le generazioni" a Piateda e la nuova pista ciclabile con ponti pedonali nell'area di fondovalle della ComunitÓ Montana di Tirano.

Scarica il curriculum